Pensieri Vagabondi

Dovrei parlarvi, raccontarvi molto, ma oggi no, oggi non si può.
Siamo nel passaggio, si avverte tanto, forse non succederà per te, forse non succederà in questo momento, ma succederà nel momento in cui leggerai quest’artico.

In questo momento sei più consapevole e ti accorgi del peso che è tutto intorno, troppo grande il mondo, troppo grande l’universo, troppo grande tutto, ma tu sei una parte di quella grandezza, tu sei quella grandezza.
Eppure pensi di non poter fare nulla.

Ognuno di noi può fare molto, ma è veramente solo.

Credi che tutti quelli che incontri, tutti quelli con cui parli, tutti quelli chesolitudine interagiscono con te sono reali ?
No, sono solo incontri che fai quando la tua realtà si interseca con la loro.
Io sono qui perché mi hai chiamato, esisto perché in un modo o nell’altro hai voluto rincontrare ciò che già conoscevi, ciò che già sapevi.

Puoi modificare ogni cosa, anche le persone, la stessa persona che hai di fronte ogni giorno non è la stessa persona di ieri, non è la stessa persona di 1 minuto fa, non è lui che cambia, sei tu che lo cambi.

Trappola o nuova dimensione

facebookFacebook intrappola le coscienze, intrappola gli strati della realtà e crea uno strato reale per tutti, forse, con l’evoluzione diventerà una nuova dimensione o forse già lo è.
Oggi non avrai nessuna risposta, nessuna risposta può venire dal di fuori.
Ti svegli inconsapevole, ma hai già preformato il tuo oggi.

 

Oggi, che oggi avrò?

La domanda è sottintesa, migliore realtà o passività consapevole dell’uguaglianzaInterrogativi
dell’oggi con ieri?
Sembra una trappola, una gabbia, un gioco dove tu sei la vittima, ma ogni gioco ha le sue regole e quelle regole nascono da te.

Ci sono regole che non possono essere cambiate, ma non posso dirti io quali sono, non può dirtelo nessuno, ci sono regole che fanno parte solo del tuo mondo.

Io nemmeno le conosco, forse qualcuna è uguale sia per te che per me, ma questo avviene nell’intersecarsi dei nostri due mondi.

Ti trovi a passeggiare insieme ad una persona, guardate nella stessa Camminaredirezione e lei improvvisamente dice: Hai visto quella determinata cosa? Ma tu realmente non l’hai vista, non l’hai notata, non esisteva nemmeno nel tuo mondo, poi la persona che è al tuo fianco continua ad insistere, guarda è li, vedi? Ed improvvisamente quella cosa si rivela ai tuoi occhi, ora la vedi perché sei passato su un altra realtà.

Tutto questo avviene inconsapevolmente, tutti i giorni, tutte le ore, tutti i minuti della tua vita, saltelli da una realtà all’altra, sei una perfetta macchina interdimensinale, non sei tu che ti sposti, riesci a spostare la realtà che è intorno a te.
Tutto questo è incredibile, non posso darti prove di questo, ma dopo aver letto quest’articolo presterai più attenzione a ciò che ti circonda e avrai la prova di quello che sto dicendo.
A volte il cambiamento è minimo, improvvisamente i colori diventano più brillanti o più cupi, ti trovi ad osservare qualcosa di nuovo passando sempre per la stessa strada che facevi da anni, magari non hai mai notato il decoro di un certo palazzo, il suo colore o altri piccoli particolari.

Sei la macchina perfetta che viaggia nel tempo e nello spazio, modifichi la realtà inconsapevolmente, ma puoi imparare a farlo coscientemente.

Nulla è ciò che sembra e nulla è tanto falso quanto reale.
Presta attenzione al tuo viaggio e modificane la rotta, solo in questo modo avrai ciò per cui sei diventato carne e sangue.

7 pensieri su “Pensieri Vagabondi

  1. Sono arrivata per caso (e so benissimo che il caso non esiste) quindi sono stata guidata fino a qui ai tuoi articoli ….dalla Ankh…da Google… dall’ebook….. fino a questi pensieri vagabondi. Sento una immensa gratitudine per ogni parola che ho letto. Per me è stato come ricevere un messaggio, che mi serviva ora. GRAZIE di cuore

    1. Grazie di cuore a te che hai intrapreso questo sentiero. Como ho detto in altri commenti, mi dispiace di non aver risposto in tempo, ma sono stato via molto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *