Il Verbo Segreto degli Angeli

Vagavo per i sentieri della mente, udii un suono e lo seguii.
Cosa ci faccio io qui?
Sei venuto perché la domanda è divenuta risposta
Ombra e Luce il mondo crea, ma senza suono nulla vedi.
Parola tu non proferir, essa perduta è.
Umana non è l’origine sua
Nell’aria le tue parole cadono e non galleggiano.
Cadono e non divengono.
L’armonia divina concentra il ritmo del suono in liquido.
La parola degli Angeli è ritmo.
La tua parola è solo suono riflesso.
Del Primordiale Suono ne è il riflesso.
Una sola volta te lo mostrerò, apri gli occhi.
Questo libro è l’Origine, il resto è una sua copia sbiadita.
Lettere invisibili, proiezione di pensiero, divengono visibili.
Dentro di te l’alfabeto è.
Ventidue sono le chiavi, una in più sparirebbe,
una in meno qualcosa mancherebbe.
Osservare ora puoi, come da pensiero a materia.

Che cosa si dice in questi versi:

Mi ponevo delle domande, la mia mente mi condusse in un luogo che non avevo mai visto prima e li un essere che aveva tutte le fattezze di un Angelo mi parlò.
Il Mondo è creato sia dalla Luce che dalle Tenebre, ma senza il suono nulla sarebbe stato possibile, è lui l’aggregatore.

Le parole che pronunci sono solo un riflesso di un Alfabeto più antico, di un suono vero che creava.
Oggi le parole non hanno più questo potere è stato necessario togliervi questa facoltà, in principio ogni lettera era un espressione di pensiero, un pensiero che si trasforma in realtà, ora sono solo suoni.
“L’armonia divina concentra il ritmo del suono in liquido” è la traduzione del termine Elohim fatta usando un Antico Alfabeto.

In effetti nessuno può negare che anche tradotto in questo modo esso significa Dio o Essere superiore. Un essere che con il suono creava la realtà.

La Lingua Perduta degli Angeli

Si parla anche di un antico alfabeto, l’alfabeto degli Angeli o meglio definito La Lingua Perduta degli Uccelli (Perché lingua perduta degli uccelli? Perché gli Uccelli con le loro ali sono la cosa più simile ad un Angelo), e si ipotizza che fosse un linguaggio ritmato, lo stesso modo e la stessa lingua in cui si esprimeva Adamo.

Se Per Adam, come dice Enoch, si intende tutte le genti che abitavano a quel tempo la Terra ne viene fuori per deduzione che l’Umanità parlava la Perduta Lingua degli Angeli.

Una sola volta ti aprirò le pagine di quello che molti definiscono il “Libro della Vita” o albero della Vita.

In esso Dio ha scritto con lettere invisibili i suoi pensieri che sono divenuti realtà.

Gli altri libri sacri, come la Bibbia, sono un suo riflesso, una sua sbiadita e incompresa copia, il tentativo dell’Uomo di riportare sulla Terra qualcosa che racconta le origini. (Ora sai anche perché “La Bibbia” è un libro cosi controverso, essa è  la copia di un qualcosa che l’Uomo non riesce a comprendere e cosi ne ha dato una vaga e lontana interpretazione, soprattutto dicendo che è il libro ispirato da Dio. Si, è un libro ispirato dal Libro di Dio, ma è frutto di ciò che ha interpretato e continua ad interpretare la mente dell’Uomo)

I 22 segni sono stati messi dentro l’uomo è per questo che si dice:  “L’Uomo crea la realtà con i suoi pensieri”, anche se non ne ricorda i suoni e non sa pronunciare più quelle lettere, dentro di lui sono presenti le 22 vibrazioni creatrici.

La Perduta Lingua degli Uccelli è la stessa che usava San Francesco per comunicare con le creature del creato.
L’Alfabeto della Creazione possiede 10 stadi, definiti anche le dieci chiavi.

Ad ogni stadio la sua funzione cambia. Va dal parlare con gli esseri del creato, a modificare la realtà, a trasportare pensieri in un altra mente.

Tutti conoscono ciò che si racconta sulla Torre di Babele:

L’Umanità parlava la stessa lingua, poi voleva raggiungere Dio e la torre, in senso metaforico, fu fatta crollare: l’Alfabeto della Creazione divenne Perduto perché l’Uomo perse la saggezza per padroneggiare il potere della Creazione.
La Lingua Perduta non è Umana, in un prossimo articolo e nella nuova edizione dell’ebook sulla Ank(h)parleremo anche di questo.

3 pensieri su “Il Verbo Segreto degli Angeli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *